La Neuveville

Il Borgo di La Neuveville fu fondato nel 1312 dal vescovo di Basilea. L'area urbana più antica, un quadrato quasi perfetto, è percorsa da tre vicoli paralleli e da una moderna via trasversale.
Comune del canton Berna, nella circoscrizione amministrativa del Giura bernese, situato ai piedi del Giura sulle rive del lago di Bienne e confinante a ovest con il canton Neuchâtel. Gli scavi effettuati nel 1984 nella Blanche Eglise hanno portato alla luce reperti dell'età del Bronzo (ceramica) e del Ferro (tracce di un insediamento) ed elementi romani (materiale di demolizione). Due tombe attestano l'esistenza di una chiesa risalente all'inizio dell'epoca carolingia o al periodo precarolingio. Il territorio di La Neuveville divenne proprietà del principato vescovile di Basilea nel 999 a seguito della donazione dell'abbazia di Moutier-Grandval, che deteneva numerosi possedimenti nella regione. Dal XII secolo anche l'abbazia di Bellelay vi riscuoteva delle decime. Prima della fondazione di La Neuveville ad opera del vescovo di Basilea verso il 1310, la storia della località si confonde con quella della regione di Nugerol, zona contesa fra il vescovo e il conte de Neuchâtel. La posizione geografica di La Neuveville, fra lago e montagna, ha limitato l'espansione urbana della città, che conserva ancora il suo nucleo antico e il muro di cinta. La costruzione della strada lungo il lago (verso il 1830) e della linea ferroviaria Bienne-Neuchâtel (nel 1860), la prima correzione delle acque del Giura (1868-1891) e infine la realizzazione dell'autostrada A5 (1977) hanno tuttavia garantito una buona accessibilità. Dal XIX secolo La Neuveville conobbe uno sviluppo industriale, in particolare nel ramo orologiero.

Da non perdere

La Tour Rouge

Castello Schlossberg

Fontana del Banneret

La Blanche église

Torre quadrata

I vigneti del Lago di Bienne

Caratteristiche

print
Abitanti: 3833
Altitudine: 434 m s.l.m.
Cantone: Berna
Cultura
Paesaggio
Gastronomia