Rougemont

La chiesa evangelica era in origine la chiesa, dedicata a S. Nicolao, dipendente da un priorato cluniacense fondato verso il 1073-85 e soppresso nel 1555. È una costruzione romanica della fine del sec. XI o dell'inizio del XII a pianta cruciforme, articolata in tre navate.
Situata a quasi 1000 metri di altitudine, Rougemont seduce immediatamente per la bellezza del suo patrimonio architettonico. Il villaggio ospita diversi magnifici chalet che testimoniano l'arte popolare della regione. Questi edifici in legno, alcuni dei quali hanno più di 400 anni, mostrano con orgoglio incisioni, dipinti, fiori e iscrizioni. Rougemont ha anche un patrimonio storico eccezionale. Fondata dai monaci di Cluny nel 1080, il sito comprende una chiesa romanica dell'XI secolo e un castello del XVI secolo, entrambi importanti monumenti culturali. La funivia di Videmanette offre un punto di partenza ideale per belle passeggiate in estate e l'accesso diretto al comprensorio sciistico di Gstaad in inverno. Di fianco alla chiesa, sul sito dell'antico priorato sorge il castello, costruito dai Bernesi nel sec. XVI. ricostruito nel 1756 e restaurato nel 1974 dopo un incendio. Il villaggio conserva un interessante gruppo di case in legno dei secoli XVII-XVIII con fregi scolpiti, iscrizioni e dipinti in facciata. Di fronte all’Auberge du Cheval Blanc, fienile del 1688 con una notevole serratura.

Da non perdere

Gli antichi Chalet

Formaggio locale

La chiesa

Caratteristiche

print
Abitanti: 895
Altitudine: 1007 m s.l.m.
Cantone: Vaud
Cultura
Paesaggio
Gastronomia