Valangin

I primi signori di Valangin sono menzionati nel sec. XII; prima del 1215 il loro feudo passò ai conti d'Aarberg, ramo cadetto dei Neuchâtel, che governarono la località fino al 1592. Agli Aarberg si deve la costruzione, tra il sec. XIII e il XVI, del castello e delle mura fortificate con nove torri semicircolari.

Il corpo adibito ad abitazione, datato dal sec. XV con aggiunte posteriori, ha la forma di un trapezio e sul lato sudovest è fiancheggiato da una torre quadrata; oggi è museo regionale.

A nord delle mura si estende il borgo suddiviso dalla via principale chiusa fra due file di case dei secoli XVI-XVIII e conclusa da una porta sormontata da una torre (sec. XV). La chiesa evangelica già chiesa collegiata di S. Pietro, fu costruita nel 1500-05 all'esterno del perimetro del borgo. L'edificio tardo-gotico fu ridotto alle dimensioni attuali nel 1840 quando fu demolita una parte della navata; nel medesimo periodo la facciata fu rifatta. Nell’interno si trovano la tomba dei fondatori, Claude d'Aarberg e Guillemette de Vergy e numerose pietre tombali. Di fianco alla chiesa casa Touchon del 1588, torre poligonale con scala interna e finestre rinascimento.

Da non perdere

Il castello

Le Bourg

La collegiata di San Pietro

Caratteristiche

print
Abitanti: 496
Altitudine: 951 m s.l.m.
Cantone: Neuchâtel
Cultura
Paesaggio
Gastronomia