Eglisau

La cittadina sul Reno fu importante già nell'antichità come via di transito fra le due sponde del fiume. Nelle sue parti più antiche (la testa di ponte fortificata di Seglingen sulla sponda destra) data presumibilmente dal sec. XI, mentre la città vera e propria, situata sulla riva sinistra, pare sia sorta nel corso del sec. XIII sotto la casata, originaria del luogo, dei signori di Tengen.
Nel 1496 Eglisau fu venduta a Zurigo e fino allo scioglimento dell’antica Confederazione fu sede dei balivi zurighesi. La costruzione della centrale elettrica di Rheinfelden produsse il sollevamento del livello delle acque del Reno fino alle case affacciate sul fiume, per cui si rese necessario trasportare il ponte dalla zona della chiesa, a E, alla periferia occidentale. Vi sono testimonianze di insediamenti del Neolitico e di epoca romana, ma in misura modesta. Sul Reno sorgevano torri di guardia sul limes, erette sotto l'imperatore Valentiniano (364-375). Alla fine dell'XI sec. i baroni von Tengen costruirono una torre a difesa del traghetto sulla riva sinistra del Reno. Nessun documento attesta la fondazione della città con il suo ponte, avvenuta fra il 1238 e il 1253. La cittadina, che si compone in sostanza di due lunghe strade (la Untergasse e l’Obergasse), conserva numerosi elementi di facciata in stile rinascimentale e barocco. Chiesa parrocchiale evangelica, edificio barocco del 1716-17, è collegato al coro gotico della chiesa precedente (1350 ça.). La strutturazione interna (sala a tre navate, matronei laterali su pilastri lignei) si rifà alla chiesa di S. Pietro di Zurigo. Il coro conserva affreschi tardogotici (1490 ca., attribuiti a Hans Fischer e Hans Ott).

Da non perdere

Il Reno

La Untergass

Gasthof Hirschen

Collina con i vigneti

Caratteristiche

print
Non ci sono eventi in arrivo al momento.
Abitanti: 5335
Altitudine: 355 m s.l.m.
Cantone: Zurigo
Cultura
Paesaggio
Gastronomia